Due uomini in Office

Certificazione UNI 10891

sollevamento gru sul cantiere

Requisiti organizzativi, di qualità e professionali per gli Istituti di Vigilanza e di Investigazione Privata

Il 16.03.2011 è entrato ufficialmente in vigore il DM n. 269 del 1 dicembre 2010. "Regolamento recante disciplina delle caratteristiche minime del progetto organizzativo e dei requisiti minimi di qualità degli istituti e dei servizi di cui agli articoli 256-bis e 257-bis del Regolamento di esecuzione del Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza, nonché dei requisiti professionali e di capacità tecnica richiesti per la direzione dei medesimi istituti e per lo svolgimento di incarichi organizzativi nell'ambito degli stessi istituti".

 

I destinatari sono gli Istituti di Vigilanza e di Investigazione Privata autorizzati alla data di emanazione del Decreto e quelli richiedenti una nuova autorizzazione.

 

Il Decreto “Maroni” definisce i requisiti organizzativi, di qualità e professionali che gli Istituti di Vigilanza e di Investigazione Privata devono possedere (art. 257, comma 4, del Regolamento di esecuzione TULPS). Tra i requisiti minimi di qualità previsti al punto 4.2 pag. 10, richiede anche il possesso della Certificazione di qualità in conformità alla norma Uni 10891:2000 "Servizi – Istituti di Vigilanza Privata - Requisiti”

La norma UNI 10891:2000 specifica gli aspetti per una corretta tenuta sotto controllo dei servizi erogati dagli Istituti di Vigilanza Privata. La norma prevede indicazioni specifiche atte ad erogare ogni singolo servizio attraverso un attento controllo delle procedure per gestire ogni eventuale situazione di emergenza/urgenza in modo da gestire nel rispetto delle norme di sicurezza e delle esigenze dei clienti.

Guardia di sicurezza
Telecamera di sicurezza

La norma UNI 10891 è perfettamente integrabile con il Sistema di Gestione della Qualità disciplinato dalla norma UNI EN ISO 9001, apportando un valore aggiunto specifico per: la gestione delle emergenze, il rispetto della sicurezza del personale, il miglioramento continuo nella tenuta sotto controllo dell'organizzazione e di tutte le apparecchiature di monitoraggio e misurazione, l'orientamento alla soddisfazione del cliente, oltre che ai benefici nella partecipazione a gare pubbliche.

Il progetto sarà realizzato costituendo un gruppo di lavoro composto da consulenti esperti della Cooperativa Decade Servizi, il Responsabile Gestione Qualità nominato dall’istituto di vigilanza e, di volta in volta, le funzioni interessate agli argomenti da sviluppare.

 

Il ruolo della CDS s.c. consiste nella guida verso una corretta definizione dei requisiti necessari alla implementazione di un adeguato Sistema di Gestione per la Qualità dei servizi di vigilanza integrato con le norme di riferimento.

 

A chi si rivolge

La certificazione a fronte della norma UNI 10891:2000 è rivolta esclusivamente agli Istituti di Vigilanza Privata dove vengono definiti e monitorati i requisiti specifici dei servizi erogati dalle società di vigilanza: vigilanza ispettiva, vigilanza fissa, vigilanza antirapina, vigilanza antitaccheggio, telesorveglianza,  televigilanza, telesoccorso, telecontrollo, servizio di intervento, custodia valori, scorta valori, trasporto valori, trattamento denaro/beni.